Quelle che stanno con la band

In questi giorni sto leggendo Let’s spend the night together di Pamela Des Barres. Giá autrice di I’m with the band, dove racconta la propria esperienza di groupie tra gli anni ’60 e ’70, in questo libro Des Barres incontra altre donne che come lei si sono infilate nelle lenzuola delle rockstar. Prima di leggere la Des Barres ero al … Continua a leggere

Incentivi all’orientale

In Italia abbiamo il bonus bebé, a Singapore hanno pensato a corsi universitari. Il problema é lo stesso: un tasso demografico tra i piú bassi al mondo. Al Singapore Polytechnic si insegnano cosí i segreti del corteggiamento e della seduzione. L’insegnante, Suki Tong, parte dai fondamenti: come chiedere un appuntamento, innamorarsi e tenere unita la coppia. Per qualcuno insegnare come … Continua a leggere

Le streghe son tornate

Qualche giorno fa in Kenia quindici donne sono state arse sul rogo perché sospettate di stregoneria. Giá il 21 aprile il NYT parlava di questo fenomeno, piú diffuso in Africa di quanto non sembri a noi occidentali, indicandolo come un ‘effetto collaterale’ dei cambiamenti climatici. Quello che a noi sembra un fenomeno scientificamente dimostrabile e puntualmente monitorabile, da altre popolazioni … Continua a leggere

Quando ti crolla un mito (o due)

Il NYT (12 maggio 2008) ridimensiona alcune credenze che condizionano le abitudini di migliaia di persone e che riguardano le (presunte) virtú benefiche dell’acqua e degli antiossidanti. É opinione diffusa che otto bicchieri di acqua abbiano effetti quasi miracolosi. Sí, ma per cosa? Secondo le credenze piú comuni l’acqua preverrebbe l’insorgenza delle emicranie e avrebbe un’azione depurativa che migliorerebbe la … Continua a leggere

Modalitá di approccio critico all’informazione

“Quando pressoché un’intera popolazione dipende, per le notizie, dalla televisione, e i suoi leader politici le assegnano miracolosi poteri e inghiottono un canale commerciale dietro l’altro non dovrebbero essere ansiosi di sapere che cosa i telespettatori fanno delle notizie? Non é forse il processo di assimilazione, da parte dei telespettatori, vitale per la loro strategia quanto la formulazione del messaggio? … Continua a leggere

I vantaggi dell’homophily

In Italia il termine omofilia é semplicemente un sinonimo di omossessualitá. Nel mondo anglossassone le cose sono un po’ diverse. “La parola homophily” scirve Ethan Zuckerman “esprime l’idea che ogni simile ama i suoi simili o, per dirla in altri termini, che spesso gli esseri umani si circondano di persone con il loro stesso bagaglio culturale, economico e religioso”. Puó … Continua a leggere

Da zero a dodici, e nessuna via di mezzo

Problema: si avvicina il momento in cui dovró mettermi alla ricerca di un paio di scarpe per l’estate. Svolgimento: si sceglie un giorno in cui la mente sia libera da altri problemi di analogo spessore e si batte qualche negozio a caso, prima di dirigersi verso il rivenditore di fiducia dove si va a colpo sicuro 9 volte su 10. … Continua a leggere

Chiedere é lecito

E spesso consigliabile. Il NYT ha recentemente pubblicato un pezzo di Linda Babcock (docente di economia alla Carnegie Nellon University di Pittsburgh e autrice del libro: Women don’t ask) che considero illuminante: To get what they want, women need to learn to ask. Babcock racconta che circa 10 anni fa il suo capo diede una promozione a due suoi colleghi … Continua a leggere

Com’é piccolo il mondo

Semplice modo di dire oppure realtá scientificamente comprovata? Ai tempi dell’universitá uno dei miei docenti era fissato con la teoria degli small worlds, che ha il fascino di sostenere che ciascuno degli abitanti della Terra sarebbe legato a qualunque altro preso a caso da appena cinque altre persone concatenate tra di loro. Per esempio: se mi mettessi in mente di … Continua a leggere

Affinitá e DNA

Lo so, corro il rischio di passare un po’ per fissata. In realtá é un caso che nel giro di tre settimane mi sia imbattuta in tre articoli che trattano il tema dell’alchimia sentimentale. Micol Passariello (La Repubblica, 21 aprile 2008) racconta di agenzie di dating per le quali letture, abitudini alimentari e raccolta differenziata sono roba vecchia; l’affinitá tra … Continua a leggere